Cos’è Mintos: recensione e opinioni, come funziona

Mintos è forse la piattaforma europea più famosa per investire nel Social Lending. Significa che gli investitori possono finanziare prestiti online tra privati e supportare attività e progetti di altre persone fisiche o aziende. Si investe ovviamente per riguadagnare sugli interessi al momento della restituzione del denaro.

Le domande che i nuovi investitori si pongono di fronte a Mintos sono svariate: Mintos è affidabile? Quanto si guadagna con Mintos? E’ rischioso? Ovviamente ci sono dei rischi, come in tutti i mercati di investimenti. Tuttavia, le opportunità di ritorno sugli investimenti sono numerose e allettanti, quindi vale la pena informarsi meglio sul funzionamento di Mintos.

In questo articolo scopriremo cos’è Mintos e come funziona.

Mintos, piattaforma di P2P lending

Mintos è una piattaforma di P2P lending affidabile, che consente investimenti diversificabili, rendimenti interessanti e una serie di iniziative per la tutela del capitale. Mintos ha sede in Lettonia ed è nata nel 2015.

Si tratta di una compagnia Fintech attiva in tutto il mondo che ha già guadagnato l’interesse di tantissimi investitori che la trovano trasparente e anche semplice da usare. Grossa pecca: il sito non esiste in italiano e per chi non comprende molto bene l’inglese può essere davvero dura.

Mintos si affida a Loan Originators, in totale 60, ovvero istituti di credito alternativi alle banche che erogano i prestiti su cui gli investitori possono offrire il loro denaro in attesa della restituzione maggiorata degli interessi.

Mintos li seleziona minuziosamente in modo da abbassare in modo drastico il rischio legato al fallimento degli istituti di credito. Sceglie solo le agenzie più solide e affidabili, per garantire la migliore esperienza di investimento possibile.

Chi può investire su Mintos?

Mintos può essere utilizzato da investitori privati e aziende. Basta che si iscrivano gratuitamente al sito e senza commissioni di alcun tipo per cominciare a finanziare quei progetti che più li interessano.

E’ possibile investire a partire una una cifra minima, soli 10€, a fronte di un rendimento che si aggira intorno all’11,70% netto all’anno.

Come funziona Mintos?

Una volta che l’investitore si è iscritto a Mintos, può cominciare a finanziare i progetti accedendo alla chiara e ben strutturata dashboard.

Ciò che il potenziale investitore vede sulla dashboard non è altro che il risultato di un accordo tra richiedente e loan originator. Il primo chiede i soldi al secondo, il quale rivende il prestito sul mercato di Mintos in attesa che un utente iscritto lo compri.

I progetti variano in base al loan originators che applica le sue condizioni a ogni prestito. Cambiano, per esempio, i tassi di interesse, la durata dello stesso, la scadenza dei pagamenti, il tasso di rischio. Alcuni prestiti sono più redditizi di altri, più adatti alle tasche di un certo investitore piuttosto che di un altro.

Gli investitori quindi comprano le quote del prestito, prestando di fatto i soldi ai richiedenti. I guadagni derivano dalla restituzione del denaro con interessi. Mintos trattiene una percentuale dai profitti dei loan originators, senza chiedere nulla ai suoi utenti.

Tipi di prestiti da finanziare su Mintos

Mintos è particolarmente apprezzata per la varietà di prestiti che propone ai suoi utenti. Principalmente si trovano prestiti a breve termine, personali, finanziamenti ad aziende, prestiti ipotecari, prestiti garantiti con pegno su auto, invoice financing e molti altri.

Tutti possono durare pochi giorni o anche anni. I prestiti vengono mostrati sulla dashboard completi di tutti i dettagli che interessano all’investitore. Quest’ultimo può comporre il suo portafoglio manualmente semplicemente selezionando i prestiti che più lo soddisfano in termini di valutazione del rischio e durata.

Mintos ha un ottimo sistema di filtri per scegliere quelli più adatti alle proprie tasche. Una volta individuati, si inserisce l’importo da investire e aggiungerli al carrello.

In alternativa, l’investitore, anche quello meno esperto, può affidarsi all’autoinvest, un potente algoritmo che seleziona i prestiti più adatti all’utente e investe in automatico il denaro indicato dallo stesso. E’ gratis e consente di approfittare di strategie di investimento generate meccanicamente da Mintos. L’utente può intervenire in ogni momento per modificare i criteri di scelta e portare l’algoritmo a selezionare dei prestiti diversi.

Il mercato secondario

Mintos dispone anche di un mercato secondario che permette agli investitori di vendere un prestito e recuperare liquidità. Questo luogo di Mintos consente di acquistare prestiti a prezzi scontati introvabili sul mercato primario.

Mintos è sicuro?

Il P2P lending è rischioso quanto altre forme di investimento. Si possono infatti incontrare il rischio di default del prestito o quello del loan originator. Gli investitori potrebbero quindi perdere parte o tutto il capitale investito. Mintos copre le perdite solo in caso di default del loan originator.

A monte, comunque, la piattaforma seleziona accuratamente le società erogatrici, in modo da raccogliere solo quelle più solide.

Inoltre, è prevista la tanto apprezzata buyback guarantee che prevede il riacquisto del prestito dall’istituto di credito quando la restituzione del denaro ritarda per un periodo superiore ai 60 giorni. In questo modo, l’investitore riottiene il capitale completo di interessi.

Conclusioni: conviene investire su Mintos?

Concludiamo con un’altra informazione su Mintos: il reddito dell’investitore è tassato e va dichiarato. La rendita è tassata con aliquota marginale IRPEF (dal 23% al 43%). Detto questo, conviene investire su Mintos?

Mintos è facile da usare, i prestiti sono molto numerosi e diversificare il portafoglio è semplice, mitigando notevolmente il rischio di perdita. Dispone di buyback guarantee, di autoinvest, di mercato secondario. E’ una piattaforma solida e affidabile, con un grado di trasparenza elevato. Gli utenti, infatti, possono raccogliere molte informazioni sulle società di prestiti prima di investire denaro.

Chi l’ha provata è rimasto soddisfatto e il rendimento è spesso molto interessante. E’ un ottimo sito da cui partire per investire in Peer to Peer Lending, ma sempre con tutti i rischi del settore.